sabato 13 agosto 2011

Maurizio Vicedomini recensisce " I mondi del Fantasy"

Ottima recensione suddivisa in più parti che analizza ciascun racconto individualmente.
Qui si parla anche del mio racconto "Come ogni giorno".

http://www.mauriziovicedomini.com/2011/08/recensione-i-mondi-del-fantasy-aa-vv_9465.html

venerdì 12 agosto 2011

" Art Inconnu " - An Immense Archive of Little-Known Art Pieces

" Collected here are works by artists who are forgotten, under appreciated, or little known, as well as news, reviews and ephemera from the corners of art history. Works of startling quality can be found beyond the big names in the visual arts, whether it is just one exceptional work, an area of an artists oeuvre, or an entire career worth re-examining. "

http://www.artinconnu.com/

Dialogue In Literature: Extract From "Treasure Island"

Dopo il mio messaggio nel forum di Limana Umanita a proposito del nuovo concorso letterario "Pirati!" , da cui estrapolo il seguente: "per me la 'pirateria classica' rimane quella più affascinante (impossibile non rimanere catturati dai dialoghi dei pirati ne "L'isola del tesoro", specialmente in originale – la traduzione,per quanto ottima, non riesce a dare lo stesso senso di immediatezza sgrammaticata e a trasporre con fedeltà tutti i modi di dire marinareschi"
ho deciso di postare un estratto particolarmente significativo del libro succitato. La traduzione è mia.

"NO, not I," said Silver. "Flint was cap'n; I was quartermaster, along of my timber leg. The same broadside I lost my leg, old Pew lost his deadlights. It was a master surgeon, him that ampytated me--out of college and all--Latin by the bucket, and what not; but he was hanged like a dog, and sun-dried like the rest, at Corso Castle. That was Roberts' men, that was, and comed of changing names to their ships--ROYAL FORTUNE and so on. Now, what a ship was christened, so let her stay, I says. So it was with the CASSANDRA, as brought us all safe home from Malabar, after England took the viceroy of the Indies; so it was with the old WALRUS, Flint's old ship, as I've seen amuck with the red blood and fit to sink with gold."

"Ah!" cried another voice, that of the youngest hand on board, andevidently full of admiration.

"He was the flower of the flock, was Flint!"

"Davis was a man too, by all accounts," said Silver. "I never sailed along of him; first with England, then with Flint, that's my story;and now here on my own account, in a manner of speaking. I laid by ninehundred safe, from England, and two thousand after Flint. That ain't bad for a man before the mast--all safe in bank. 'Tain't earning now, it's saving does it, you may lay to that. Where's all England's men now? I dunno. Where's Flint's? Why, most on 'em aboard here, and glad to get the duff--been begging before that, some on 'em. Old Pew, as had losthis sight, and might have thought shame, spends twelve hundred pound ina year, like a lord in Parliament. Where is he now? Well, he's dead nowand under hatches; but for two year before that, shiver my timbers,the man was starving! He begged, and he stole, and he cut throats, and starved at that, by the powers!"

"Well, it ain't much use, after all," said the young seaman.

"Tain't much use for fools, you may lay to it--that, nor nothing,"cried Silver. [...] "I puts it all away, some here, some there, and none too much anywheres, by reason of suspicion. [...]
But my old missis has it all by now. And the Spy-glass is sold, lease and goodwilland rigging; and the old girl's off to meet me. I would tell you where,for I trust you, but it'd make jealousy among the mates."

"And can you trust your missis?" asked the other.

"Gentlemen of fortune," returned the cook, "usually trusts little among themselves, and right they are, you may lay to it. But I have a way with me, I have. When a mate brings a slip on his cable--one as knows me, I mean--it won't be in the same world with old John. There was some that was feared of Pew, and some that was feared of Flint; but Flint his ownself was feared of me. Feared he was, and proud. They was the roughest crew afloat, was Flint's; the devil himself would have been feared to go to sea with them. Well now, I tell you, I'm not a boasting man, and you seen yourself how easy I keep company, but when I was quartermaster,LAMBS wasn't the word for Flint's old buccaneers. Ah, you may be sure of yourself in old John's ship."

-------------------------------------------------------------------------------------------------

"NO, non io," disse Silver. "Flint era il capitano; io ero quartiermastro, per via della mia gamba di legno. Nella stessa bordata in cui persi la mia gamba, il vecchio Pew perse i suoi oblò. Era un dottor chirugo quello che mi amputò – uscito dall’università e tutto – latino a secchiate e quello che non sapeva; ma fu impiccato come un cane e seccò al sole come gli altri, a Corso Castle. Gli uomini di Robert, dico, e questo derivò dal cambiare nome alle loro navi – Royal Fortune e così via.
Una volta che una nave è battezzata, lasciatela stare, dico io. Così fu con la Cassandra quando ci riportò sani e salvi a casa da Malabar, dopo che England prese il vicerè delle Indie; così fu con la vecchia Walrus, la vecchia nave di Flint, che l’ho vista sozzata di sangue e carica d’oro da affondare.”

"Ah!" gridò un’altra voce, quella del più giovane a bordo, evidentemente pieno d’ammirazione."Era il fior fiore della ciurma Flint!"

"Pure Davis era un uomo, a detta di tutti," disse Silver. "Non ho mai navigato con lui; prima con England, poi con Flint, questa è la mia storia; e ora qui per mio conto, per modo di dire. Ho messo da parte novecento sterline da England e duemila dopo Flint. Niente male per un marinaio semplice – tutti al sicuro in banca. Il guadagno non conta ma il risparmio sì, puoi starne certo. Dove sono gli uomini di England ora? Nonsò. E quelli di Flint? Sicuro, la maggior parte è qui a bordo e felice di beccare il pane – mendicavano prima, alcuni di loro. Il vecchio Pew, siccome aveva perso la vista e può aver pensato che fosse una vergogna, spende milleduecento sterline in un anno, come un lord del Parlamento. E ora dov’è? Ebbene, è morto ora, è andato sotto coperta; ma nei due anni prima, tuoni e fulmini, l’uomo moriva di fame! Mendicava, rubava, tagliava gole e nonostante tutto, moriva di fame, corpo di mille balene !"

"Ebbene, non serve a molto, dopotutto," disse il giovane marinaio.

"N'serve a molto per gli stupidi, puoi starne certo, questo è il discorso,” gridò Silver [...] "Io li metto tutti da parte, un po’ qui, un po’ lì, e mai troppi in un unico posto, per non destare sospetti.[...]
Ma ormai ce li ha tutti la mia vecchia signora. E la Spy-Glass l’ho venduta, con tanto di contratto e sartiame; mi sono accordato con la vecchia per incontrarci. Ti direi dove perchè mi fido di te, ma gli altri sarebbero gelosi."

"E ti puoi fidare della tua signora?"chiese l’altro.

"I gentiluomini di fortuna," ribattè il cuoco "di solito non si fidano per niente tra di loro e fanno bene, puoi starne certo. Ma io ho un modo tutto mio, io. Quando un compagno porta uno scivolone sul suo cavo – uno che mi conosce, dico – non vuole stare nello stesso mondo con John. C’era chi aveva paura di Pew, e altri che avevano paura di Flint; ma Flint stesso aveva paura di me. Paura aveva, ed era un tipo orgoglioso. Era la ciurma più rozza che galleggiasse, quella di Flint; il diavolo in persona avrebbe avuto paura a mettersi in mare con loro. Ebbene, lo sapete, non sono uno che si vanta e tu stesso hai visto quanto mi è facile tenere compagnia, ma quando ero quartiermastro, ‘agnelli’ non era la parola giusta per i bucanieri di Flint. Ah, puoi stare tranquillo sulla nave del vecchio John."

mercoledì 10 agosto 2011

" ARTHUB "- A place for video & sound artists

ARTHUB gives you the chance to promote your work and participate to workshops ad events.
All you have to do is sign up for free here . Your videos will be licensed under this Creative Commons License.

Consult the archive (list of the artists in alphabetical order) or just go to the homepage to watch all the vids.


http://www.arthub.it/index.php